31 C
Napoli
martedì, Luglio 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Aggressione choc a Giugliano, pattuglia della Municipale all’esterno della scuola


Dopo la rissa avvenuta ieri all’esterno De Carlo-Itis, arriva la risposta dell’Amministrazione attraverso l’assessore all’Istruzione Tonia Limatola. All’uscita da scuola un gruppo di ragazzi è stato protagonista di una rissa, la scena è stata registrata ed il video ha fatto ben presto il giro del web.

L’assessore al Comune di Giugliano Tonia Limatola spiega di aver parlato dell’accaduto con entrambi i dirigenti scolastici degli Istituti siti in Via Marchesella. I due dirigenti hanno spiegato che quello della rissa è “un episodio isolato“. Un caso di violenza unico a quanto pare ma che non lascia tranquilli nè i dirigenti nè l’assessore. Nella nota infatti si legge che l’assessore Limatola è “d’accordo con loro (i dirigenti) sul fatto che non vada sottovalutato“.

I provvedimenti presi dall’assessore

Si pensa alle cause che possano aver portato i ragazzi a questi atti di violenza, sottolineando il difficile periodo che i più giovani stanno vivendo. “Ho concordato con loro un incontro a breve per riattivare gli sportelli d’ascolto psicologico” spiega Limatola. Lo scopo della riapertura degli sportelli è quello di “capire qual è il disagio che potrebbe provocare questo tipo comportamenti“. In attesa della riapertura degli sportelli e delle cause di questo improvviso atto di violenza arrivano i primi provvedimenti di sicurezza. “Stamattina all’uscita da scuola c’è una pattuglia della polizia municipale” spiega l’assessore.

L’assessore ha poi parlato del premio ‘Noi, per esempio‘, “progetto per valorizzare le buone pratiche e le eccellenze” sottolineandone l’importanza. Conclude poi augurandosi che la premiazione del progetto “in primavera possa trovare spazio con una cerimonia in presenza“.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Carburanti a prezzi bassi, scoperta la frode da 500mila di euro a Napoli

Benzina venduta a basso prezzo a Napoli, scoperta la frode da 500mila di euro.  Il Comando Provinciale della Guardia...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria