“Dal Cotugno un caso probabile, ricostruiamo i contatti”, l’impegno di De Luca sul coronavirus

Dalla Campania i primi tamponi in viaggio per lo Spallanzani. L’ospedale romano di malattie infettive accerterà o meno se si tratta di Coronavirus. A riferirlo è stato il governatore Vincenzo De Luca, rivolgendosi ai sindaci di tutti i comuni in Campania riuniti al Centro direzionale per affrontare la questione Covid-19.

Coronavirus. Il presidente De Luca: “Manteniamo i nervi saldi

“In Campania non si registra al momento nemmeno un test positivo ma abbiamo appena inviato allo Spallanzani il tampone di un caso probabile, più un altro – ha fatto sapere De Luca – Manteniamo i nervi saldi”

In arrivo  400mila mascherine e tendopoli per tamponi

Il presidente della Regione ha, inoltre, annunciato l’acquisto di 400mila mascherine e l’allestimento di tendopoli per effettuare i tamponi nei pressi degli ospedali. Un modo, questo, per evitare l’eventuale contaminazione nei pronto soccorso.

Dopo De Luca si è fermato a rispondere alle domande dei giornalisti: “Dal Cotugno un caso probabile: è stato inviato all’ospedale Spallazani dove sarà verificato dal Ministero della Sanità se si casi di un caso positivo. La soglia di attenzione sarà più alta, ricostruire i contatti dei suoi ultimi 15 giorni. Abbiamo chiesto ai sindaci di prendere provvedimenti coerenti e non andare a ruota libera su scuole, concorsi e mezzi pubblici. Grande prudenza e prevenzione”.