Morto nel carcere di Poggioreale, l’appello: “Verità per Claudio”. Polemica sui defibrillatori

I familiari chiedono chiarezza per la morte in cella del 34enne Claudio Volpe, detenuto deceduto ieri nel carcere di Poggioreale in seguito ad una forte febbre. Claudio era stato arrestato nel giugno del 2017 in seguito ad un blitz antidroga nel rione Traiano. A quanto pare, a stroncarlo, sarebbe stato un infarto. Il garante dei detenuti della Regione Campania, Samuele Ciambriello, ha chiesto agli organi preposti a verificare se i defibrillatori nel carcere di Poggioreale e anche nel carcere di Secondigliano siano funzionanti.