18.5 C
Napoli
lunedì, Maggio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Guerra tra clan ad Acerra per le piazze di spaccio, accoltellato pusher ribelle: fermato l’ultimo della banda


La Squadra Mobile di Napoli, insieme al Commissariato di polizia di Acerra, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in Istituto Penale Minorile,  emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Procura per i Minorenni, nei confronti di un minorenne napoletano classe 2005 gravemente indiziato del reato di tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso.

La misura restrittiva segue quella eseguita lo scorso 13 aprile nei confronti di Giancarlo Avventurato,  Vincenzo Della Valle, Emanuele d’Agostino ed Emanuele Ricci, tutti gravemente indiziati per lo stesso reato.

Le indagini, condotte con l’ausilio di attività tecniche di intercettazione telefoniche e ambientali, hanno consentito di ricostruire la dinamica ed il movente del ferimento di Rosario Esposito Soriano, avvenuto ad Acerra il 25 settembre 2021.

Nello specifico, l’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nei pressi del luogo dell’agguato, corroborata dagli esiti delle attività tecniche esperite, ha documentato l’aggressione ai danni del Soriano da parte di cinque soggetti. Il movente del tentato omicidio, sarebbe da  ricondurre ad un regolamento di conti nei confronti della vittima, rea di aver venduto sostanza stupefacente senza l’autorizzazione dei vertici del gruppo criminale degli Avventurato, attualmente egemone sul territorio acerrano.

Lo scorso luglio, il 26enne era stato coinvolto nel blitz contro la mala locale poiché ritenuto di far parte del gruppo che gestisce la piazza di spaccio a Piazzale dei Martiri: un’ordinanza di custodia in carcere annullata, però, dal Riesame per insussistenza delle esigenze cautelari, oltre che per le carenze indiziarie dell’esiguità temporale dell’ipotesi associativa contestata, pochi mesi nel 2016. In quel provvedimento, però, la DDA lo accusa anche di una serie di singole cessioni di stupefacente, oltre che di possesso e ricettazione di una pistola Beretta calibro 7,65 trovata cinque anni fa nella disponibilità della fidanzata dell’epoca, la quale fu arrestata.

Acerra, giovane accoltellato in strada: corsa d’urgenza all’ospedale Cardarelli

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il covid allenta la presa in Campania, calano i ricoveri in ospedale

Sono 2080 i cittadini campani risultati positivi al covid nelle ultime 24 dopo i 17540 test eseguiti:  12879 antigenici...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria