Napoli, l'inseguimento della polizia finisce con un incidente: arrestato dal Reparto Prevenzione Crimine Campania
Polizia

Durante il servizio di controllo del territorio, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno ricevuto una segnalazione dalla centrale operativa per un tentativo di furto di un’auto in sosta in via Vicinale Tierzo da parte di due persone, poi allontanatesi su un’altra auto.

In via Luigi Volpicella i poliziotti hanno visto un’auto corrispondente alle descrizioni che, proveniente dall’opposto senso di marcia, ne stava spingendo un’altra con il motore spento e che, alla vista della pattuglia, ha accelerato tentando di darsi alla fuga.

Ne è nato un inseguimento durante il quale i due veicoli hanno imboccato via Abbeveratoio fino a quando il conducente dell’auto che veniva spinta è sceso facendo perdere le proprie tracce, mentre l’altra vettura ha proseguito la sua corsa fino a via Vincenzo Ingangi dove ha dapprima impattato contro un muretto e speronato l’auto di servizio per poi essere bloccata con il guidatore a bordo.

Gli operatori del del Reparto Prevenzione Crimine Campania, con il supporto di una pattuglia del commissariato Ponticelli, hanno rinvenuto all’interno del veicolo numerosi arnesi atti allo scasso, mentre in quello abbandonato lungo la strada dal complice hanno trovato una centralina per l’accensione e una forbice; inoltre, hanno accertato che l’auto spinta era stata appena rubata in via Luigi Volpicella, mentre l’altra era stata rubata lo scorso giovedì.

Mario Cinque, 42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per furto aggravato e per resistenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato per tentato furto, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso; infine, entrambe le auto sono state restituite ai legittimi proprietari.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.