Università e scuole aperte dopo ordinanze De Luca, la situazione in Campania

scuole Campania
Il quadro dopo il parziale dietrofront del Governatore

Mezzo passo indietro di ieri del presidente della Regione. Vincenzo De Luca ha, infatti, consentito la riapertura dei nido e delle scuole dell’infanzia in Campania, ma procediamo per gradi.

Scuole aperte in Campania per i bambini da 0 a 6 anni

In una nota di Palazzo Santa Lucia si legge, dunque, che “su richiesta dei sindaci pervenuta all’Unità di Crisi attraverso l’Anci, e nelle more di specifici congedi parentali per i genitori, da domani è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia: nidi, asili, con bambini di età compresa nella fascia della fascia 0-6 anni”.

Restano chiuse le altre scuole in Campania

Allo stato attuale, resteranno chiuse fino alla fine di ottobre le scuole elementari, medie e superiori, dove si procederà con la didattica a distanza.

e l’Università?

Discorso pressoché identico per l’Università, con i soli studenti del primo anno che avranno l’obbligo di recarsi in Ateneo a differenza dei colleghi più grandi.

“Su richiesta dei sindaci pervenuta all’Unità di Crisi attraverso l’Anci, e nelle more di specifici congedi parentali per i genitori, da domani è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia: nidi, asili, con bambini di età compresa nella fascia della fascia 0-6 anni”. Lo ha annunciato in serata il presidente della Campania Vincenzo De Luca, facendo un passo indietro rispetto all’ordinanza emanata giovedì, che ha suscitato non poche polemiche. Resta obbligatoria la chiusura fino al 30 ottobre delle primarie e secondarie.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK