Rapina al portavalori a Melito
Rapina al portavalori a Melito

Lascia il carcere uno dei 5 rapinatori arrestati dalla Squadra Mobile di Napoli con l’accusa di rapina aggravata, ricettazione e porto illegale di armi. Il Tribunale del Riesame di Napoli – XII Sez. Collegio C – ha disposto nei confornti di Salvatore Scafora (difeso dagli avvocati Salvatore Cacciapuoti e Giovanni Cacciapuoti) gli arresti domiciliari mentre per Giuseppe Gargiulo e Vincenzo Scafora ha rigettato la richiesta e confermato dunque il carcere.

L’operazione giunse dopo un’indagine su numerose rapine commesse nell’area nord di Napoli, tra agosto 2020 e gennaio 2021, a danno di guardie giurate impegnate nella consegna di plichi contenenti denaro contante.

In particolare, il 25 gennaio 2021, a Melito, nei pressi dell’Ufficio Postale “Melito 1”, mentre le guardie giurate dell’Istituto di vigilanza “Il Notturno” iniziavano le operazioni di consegna del denaro, venivano assaltate da un commando di quattro persone che, a bordo di due auto rubate e armate di pistole e di un fucile “a pompa”, si impossessavano del plico contenente 50mila euro e della pistola d’ordinanza di una guardia giurata. – continua sotto

La rapina veniva consumata intorno alle ore 9 alla presenza di numerose persone intente ad usufruire dei servizi postali. Durante l’attività investigativa sono state effettuate diverse perquisizioni e sono state sequestrate autovetture provento di furto, pronte per essere utilizzate in ulteriori rapine, targhe contraffate e denaro contante.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.