Rapine sull’asse mediano, nuovo raid tentato presso la rotonda di Arzano

Numeri da record. Il riferimento è alle rapine o tentati raid che stanno interessando l’asse mediano, l’arteria che collega Napoli con l’hinterland e la provincia di Caserta. Da tempo gli automobilisti costretti a percorrere l’Asse mediano sono più guardinghi e attenti che mai. Nell’ultimo periodo infatti bande di rapinatori girerebbero in lungo e in largo sul raccordo stradale a caccia di ‘vittime predestinate’.

Segnalato un nuovo tentativo di raid questo pomeriggio alla rotonda di Arzano. Ad agire sempre due centauri su uno scooter di grossa cilindrata che che avrebbero puntato un’auto in fila nel traffico: solo l’abile manovra dell’uomo alla guida non ha permesso ai due di portare a termine il loro colpo. Oltre alla rotonda di Arzano ci sono altre due uscite dell’asse mediano considerate particolarmente pericolose: quella di Piscinola e quella di via Masoni in direzione Ponti rossi, poco prima della rampa che immette su viale Maddalena. Agli automobilisti che percorrono queste arterie si consiglia massima attenzione.