Racket da 5 euro nei negozi del Napoletano: “Te spacc’ a faccia”

Da giorni Luigi Aliperta, un 21enne di Sant’Anastasia, già noto alle forze dell’ordine, minacciava diversi commercianti della sua cittadina per estorcere loro piccole somme.
L’ultimo episodio ieri sera, quando è entrato in una braceria e ha rivolto al titolare minacce di ogni tipo: dallo «sfasciargli il locale», allo «spaccargli la faccia», e «aprirgli la testa».

L’uomo quindi per non avere problemi ha accolto la richiesta, di appena 5 euro, ma per la quale il giovane aveva creato non poco timore. Ma mentre ancora sbraitava nel locale il 21enne è stato arrestato per estorsione dai carabinieri dell’aliquota operativa di Castello di Cisterna e, al termine delle formalità, portato a Poggioreale.