Va dal padre morto in ospedale:«Era sommerso di pidocchi»

Aveva raggiunto l’obitorio dell’ospedale di Milazzo per piangere sul corpo di suo padre appena morto, ma ha trovato il cadavere letteralmente sommerso dai pidocchi. Il papà, un 56enne malato di sla, era ricoverato nel reparto di terapia intensiva e i famigliari non si capacitano delle condizioni in cui era. L’uomo si era aggravato, ma il decesso è arrivato all’improvviso.

«I parenti del 56enne – spiega a LiveSicilia l’avvocato Enzo Iofrida, che sta seguendo il caso – sono arrivati nella struttura sanitaria alcune ore dopo il decesso e quello che hanno visto è agghiacciante”. Non solo i capelli e le mani, anche i vestiti erano pieni dei parassiti. L’uomo ha ripreso tutto in un video e poi ha chiamato la polizia per sporgere denuncia contro la struttura.

«Nel 2019 – continua l’avvocato Iofrida – è impensabile che nella Terapia intensiva di un ospedale possano esserci i pidocchi… Ci auguriamo che sarà fatta giustizia».