Bimbo di 4 anni morto a Varcaturo. Suo padre ha un incidente mentre va in ospedale: è grave

Incidente per il padre del piccolo di 4 anni morto a Varcaturo - Ambulanza. Immagine di repertorio

La tragedia del bimbo di 4 anni morto a Varcaturo avrebbe potuto assumere proporzioni drammatiche. Il piccolo è morto annegato nella piscina di casa dopo essere caduto dalla finestra del piano terra per motivi ancora da accertare. In serata, invece, il padre e il fratellino di sette anni sono stati coinvolti in un drammatico incidente sulla strada verso l’ospedale.

Nel pomeriggio erano stati inutili i soccorsi prestati al vicino ospedale La Schiana, per il bambino non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Giugliano e il magistrato di turno della procura di Napoli Nord che ha disposto il sequestro della salma per l’autopsia oltre a quello della piscina. Ascoltati i genitori sotto choc.  La tragedia si è consumata in una villetta popolare di via Ripuaria a Varcaturo. Il bimbo si sarebbe allontanato per pochi attimi dal controllo dei genitori.

In serata il tragico evento: il padre della vittima si è ribaltato con l’auto mentre andava in ospedale ed è ricoverato in codice rosso. In macchina con lui anche il figlio di sette anni rimasto fortunatamente illeso. Secondo quanto si è appreso, nell’incidente sono stati coinvolti diversi veicoli. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia stradale che ha chiuso la strada SS7 tra Licola e Quarto per diversi minuti per ripristinare il traffico. Intanto i carabinieri a cui sono affidate le indagini hanno posto sotto sequestro la villetta della fascia costiera giuglianese.