8.5 C
Napoli
martedì, Gennaio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Vesuvio in fiamme: 4 anni e mezzo di carcere per il piromane di Torre


Rito abbreviato per Leonardo Orsino, 24enne di Torre del Greco, accusato di essere il piromane che tra nel mese di luglio avrebbe appiccato un rogo di grosse dimensioni sulle pendici del Vesuvio. Ieri, nel processo che si è svolto presso il tribunale di Torre Annunziata, il giovane ha “incassato” la pena di 4 anni e 6 mesi di carcere, contro i cinque anni e sei mesi chiesti dall’accusa.

Il giovane, dopo sette mesi di carcere, continua a proclamare la sua innocenza e conferma la sua versione dei fatti. Secondo quanto afferma dal momento del suo arresto, sarebbe vittima di uno scambio di persona e mai avrebbe messo in pericolo la sua vita e quella della sua famiglia. Intanto però, alcune testimonianze lo hanno incastrato: alcune intercettazioni della madre del giovane sarebbero state determinanti.  “Enzo stiamo prendendo fuoco nella casa nostra è quello s. di tuo figlio”, diceva la donna al marito. Una prova schiacciante come la testimonianza di un ex amministratore di Torre del Greco che avrebbe visto e sentito Orsino dare informazioni alla Polizia Municipale per depistare le indagini.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso di botte dal patrigno, ipotesi riesumazione per il piccolo Giuseppe

Potrebbe essere riesumata e sottoposta ad altri esami la salma del piccolo Giuseppe Dorice. Il bimbo di sette anni...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria